corsi informatica

Delpho scuola professionale

Cos’è la Delpho.

La Delpho didattica è una scuola professionale che tratta informatica, altamente specializzata nel settore e dall’anno 2003 è divenuta un Pec, ovvero Prometheo education center.
Il nome Prometheo fa saltare agli occhi subito ciò di cui parliamo, perché eroga corsi di formazione da oltre 20 anni, e conta addirittura 10 sedi operative su tutto il territorio nazionale proponendo corsi di svariato genere.

Cosa offre la Delpho.

Sono presenti all’interno dei programmi di studio della società moltissime scelte per i corsi di informatica, un esempio è autocad, e si tratta di un programma indispensabile oggi nel mondo del lavoro per coloro che necessitano di specifica professionalità nel disegno tecnico.
La Delpho ha a disposizione oltre 50 insegnanti preparati e titolati che danno una formazione accurata e specialistica in settori come programmazione, web e anche tecniche multimediali, tutto all’indirizzo di chiunque, sia che si tratti di un privato, sia che si tratti di un’azienda.

Metodo e tipo di clientela.

corsi informatica

Quale clientela può usufruire di questa occasione di crescita professionale?
Chiunque, (come abbiamo accennato poco prima), dal cittadino privato alla grande azienda, a commercianti e liberi professionisti, ma anche a studenti e insegnanti, chiunque può accrescere la propria professionalità attraverso i corsi messi in campo dalla Delpho.

La sede.

La Delpho che ha la sede nella città di Torino, mette a disposizione dei suoi partecipanti ai corsi un ambiente nuovo e ben equipaggiato nella strumentazione. Grazie alla elevata capacità e competenza di chi tiene i corsi, e aule con numero basso di studenti ad ogni sessione, garantisce assistenza completa e accurata per ogni singolo partecipante, assicurando quindi risultati concreti e sicuri.

Conclusioni.

Con quello che Delpho mette a disposizione, appare evidente che si è di fronte ad una scuola informatica di elevato standard qualitativo, gestita secondo regole ben precise volte a dare ai suoi iscritti risultati importanti in tempi giusti e utili, e allo sviluppo della carriera in ogni settore.
Insomma, un misto importante di qualità di studio ed elevata capacità professionale che sono un misto sicuramente vincente.

aforismi

Gli aforismi nella storia.

Tra le forme retoriche scritte, come ci ricorda anche Aristotele nella sua Poetica, quella dell’aforisma occupa un posto di assoluto prestigio. Gli Aforismi, per diverse ragioni, hanno rappresentato -e rappresentano tuttora- nella storia la possibilità di comunicare in maniera efficace, altissima e raffinata pensieri estremamente complessi. Le ragioni sono essenzialmente due: nell’aforisma c’è una perfetta sintesi tra il ”come” e il ”che cosa”; dunque espressione perfetta tra forma e contenuto.
Per questa ragione, in virtù della sintesi che abbiamo accennato, l’aforisma è stato utilizzato da i più grandi scrittori e pensatori di ogni epoca.
Proviamo a dare una definizione rapida di aforisma. Possiamo dire che l’aforisma è una proposizione che tende a riassumere, senza tralasciare gli aspetti essenziali, un contenuto di un pensiero più articolato.
Nell’aforisma può esserci una metafora, una similitudine (rintracciabile tramite la particella ”come”, che indica il termine di paragone), oppure una semplice frase, ma che, in generale, indica un precetto, una regola, una qualche verità.

Sono questa le ragioni per cui l’aforisma ha riscontrato grande successo ed è addirittura stata utilizzata come forma per stesura di libri interi, anche da parte di giganti del pensiero, come Ippocrate (Aforismi), Nietzsche (La Gaia scienza)e Ludwig Wittgenstein (Tractatus Logico-philosophicus).
Gli aforismi nella storia, soprattutto nella tradizione occidentale, hanno avuto una caratteristica comune, ovvero quella di rappresentare una massima ritenuta forte, con rigore per quanto concerne la qualità (e la brevità, ovviamente).

Possiamo vedere alcuni illustri esempi, e rilevare l’efficacia, la bellezza dell’aforisma in svariati autori, in ogni epoca.
Prendiamo un celebre aforisma dello scrittore tedesco Goethe, che dice: “Il peggiore invidioso al mondo è quello che considera ognuno al proprio livello“. Qui, Goethe, parlando dell’invidioso, ne sottolinea un elemento in riferimento a un ”diritto intellettuale di discriminazione”, sottolineando un fastidio per un accomunare grandi menti con le mediocri. Un altro grande personaggio, un autore latino, Orazio, scrive in un aforisma: “La virtù sprezza e a volo abbandona la compagnia della plebe e le paludi della terra“. Nell’aforisma di Orazio rintracciamo i caratteri descritti sopra – qualità e brevità-, quasi ad essere un modello di riferimento della composizione. Infatti, l’aforisma parla di un atteggiamento del virtuoso, che ricerca il Logos elevandosi dalla contingenza terrena (“della plebe”), dell’erramento delle “paludi della terra”, mostrando una condotta degna di un pensatore e/o di un virtuoso.
Gli esempi possibili sono innumerevoli, ma c’è un grande autore antico, Cicerone, che ha contribuito particolarmente a rendere celebre la forma dell’aforisma, con i suoi grandi pensieri. Un esempio è questo: “E’ impossibile che non sia felicissimo chi dipende totalmente da se stesso e chi punta tutto soltanto su di sé”. Qui troviamo un invito all’indipendenza, a sciogliere i legami che ci legano e costringono a una dipendenza da un ”altrui”, sempre incerto e non necessario. Un invito a una condotta che punti a se stessi, senza ricercare e attendere da altri aiuto. Questa sarebbe una chiave per la felicità secondo il grande Cicerone.

Al di là delle veridicità degli enunciati sotto forma aforistica espressi sopra, quello della aforisma è certamente un fenomeno presente in tutta la storia (da tremila anni almeno) che rivela insieme potenza comunicativa, bellezza e profondità.

scuola betting

Imparare a scommettere – Metodi per principianti

In questo articolo più che di metodi di scommesse andiamo a rispondere a questa domanda:

Come si scommette? (per principianti)

Ci si rivolge a un bookmaker cioè le agenzie di scommesse on-line.

Apriamo un conto depositiamo il denaro e iniziamo a giocare.

Ci sono tipicamente due tipi di eventi su cui giocare:quelli con due concorrenti che si sfidano in una partita e quelli con molti concorrenti all’interno di una gara.

Molti sport hanno entrambi tipi:per esempio nel calcio abbiamo singole partite con due squadre su cui scommettere ma anche i campionati all’interno dei quali si classificano le squadre che si sfidano nelle singole partite.

Ci sono davvero tantissimi tipi di scommesse ma per una buona infarinatura possiamo analizzare 4-5 tipologie che troveremo praticamente ovunque.

Il tipo di scommessa più diffusa è quella che probabilmente conosciamo tutti, quella sul risultato della gara.

Possiamo quindi scommettere sulla vittoria di uno dei partecipanti o, se lo sport lo prevede, sul pareggio.

Possiamo anche scommettere sui risultati combinati quindi 1X.

(vittoria della squadra  in casa o pareggio), X2 (vittoria della squadra in trasferta o pareggia) o 1-2 vittoria de di una delle due squadre.

 Under OverAbbiamo poi l’over e l’under.

Il bookmaker stabilisce un certo numero di gol/punti per l’evento in questione e noi possiamo scommettere se saranno realizzati più o meno di quei gol /puntiLa scommessa sul risultato esatto invece si spiega da sola: dobbiamo semplicemente scommettere sul punteggio esatto  della gara, un tipo di scommessa proposta solo per sport come il calcio che hanno tipicamente un numero di risultati ridotto.

Sarebbe infatti impossibile offrire scommesse sui risultati esatti di sport come pallacanestro, in cui le squadre segnano almeno 50 60 punti a partita infine per le scommesse sulle singole partite, troviamo l’handicap.

Punteggi handicap.

L’handicap è un modificatore applicato il punteggio di una delle due squadre e permette o di eliminare il pareggio dei risultati possibili (quindi semplifichiamoci la vita) o di equilibrare le scommesse.

Per esempio prendiamo il caso della partita di calcio Inter Milan.

Possiamo trovare quote per l’1, la X, e il 2.

Ma possiamo anche trovare quote con handicap.

Quindi per esempio potremmo trovare inter 0 e Milan +0,5.

Significa che al Milan è stato dato mezzo gol di vantaggio.

Se il Milan vince una partita o finisce in parità, vinciamo denaro se puntiamo sul Milan perché con il mezzo vantaggio dato dalla percentuale si dà il vantaggio al Milan che vince in entrambi i casi.

Se invece l’Inter vince, guadagniamo denaro se puntiamo sull’Inter.

Il pareggio così non è previsto e noi abbiamo una possibilità su due di indovinare l’esito, invece che una su tre come nel caso 1X2.

L’handicap è utile per equilibrare scommesse che altrimenti avrebbero quote troppo basse e quindi per invogliare gli scommettitori.

Per esempio nel basket potremmo vedere una partita come Monte paschi di Siena, squadra fortissima, contro virtus bologna , una compagine non all’altezza di quella senese.

Il bookmaker allora può proporre una scommessa a handicap Siena -10,5.

Quindi se puntiamo su Siena guadagniamo solo se Siena vince di almeno 11 punti.

 Indovina chi vincel’ultimo tipo di scommesse che vediamo spesso quella dedicata di competizione con molti partecipanti.

Si tratta degli antepost o a outright , scommesse dedicate all’esito finale della competizione.

Possiamo scommettere su chi vince o sui piazzati (quindi dal secondo posto in giù).

raggiungere un obiettivo

Formazione attraverso un Coach

Nella lista dei nuovi mestieri più richiesti, è presente, da pochi anni a questa parte, la figura professionale del coach: una personalità che ci accompagna nella vita di tutti i giorni per raggiungere gli obiettivi di sviluppo che ci prefissiamo nell’arco della quotidianità.

La figura professionale del coach si occupa di consulenza organizzativa, coaching aziendale e personale, ai fini del miglioramento di un’area specifica (della propria vita privata o professionale) per sviluppare nuove competenze o migliorare le performance in un determinato ambito.

Cos’è il coaching?

coaching
Il coaching è una strategia di formazione mediante la quale un individuo può trovare le risposte per gestire in modo efficace le situazioni e i cambiamenti che avvengono nella propria vita personale o nel mondo aziendale.

Il coaching consiste in una strategia che nasce dall’esigenza di un cambiamento in un soggetto o di un gruppo: la tecnica si basa sul concetto del fare e viene attuata secondo un piano d’azione deciso dal coach e dall’interessato, per mirare a un completo raggiungimento dei risultati sperati.

Quali risorse e metodi utilizza un coach?

Vengono sfruttate le doti di un individuo tramite un metodo pragmatico, per trovare la spinta nelle potenzialità caratterizzanti della persona.

Non esise un metodo approvato per compiere il mestiere di coach in quanto ogni individuo è diverso: ogni persona intraprende un percorso diverso per eliminare o ridurre le resistenze che non permettono di raggiungere un obiettivo, facendo acquisire fiducia in se stessi e motivazione.

Nonostante non esista un metodo specifico, un buon coach segue il Codice Etico della International Coach Federation (ICF).

Esistono vari aspetti di un coach:

-Life Coach

Accompagna e organizza un piano d’azione per persona singole che vogliono migliorare alcune aree della propria vita: agisce facendo chiarezza sulle idee dell’individuo, aiutandolo a capire i propri obiettivi.

-Personal Coach

Il coach attua un piano d’azione generale sull’individuo per un potenziamento della persona su più livelli. La gestione dei cambiamenti, il miglioramento dell’equilibrio tra vita privata e lavoro e il miglioramento della comunicazione e l’interazione con altri individui sono alla base del percorso.

-Coach Aziendale

Rappresenta la figura professionale che aiuta un’azienda a gestire i rapporti interpersonali del lavoro in team al fine di migliorare o potenziare la qualità delle performance e la motivazione di un gruppo di persone.

Coaching a Milano

In maggioranza, questa figura professionale è richiesta in grandi città, dove il lavoro e la vita possono essere più monotone e stressanti. Solo a Milano di Coach se ne contano a decine: ad esempio, Ignazio Salmeri, Elsa Emanuelli (Life Coaching Milano ), Claudia Galli (Last Generation Coaching), Pierre Vicari, Giovanna Giuffredi (life coach italy), Valentina Villa (Coach besidecoaching).

guerino-conti_t

ERP per l’alimentare, la svolta informatica

Tecnologia e strumenti automatizzati per una migliore gestione della GDO

 Pensiamo a un supermercato: quanti possono essere i processi che quotidianamente ne caratterizzano l’attività? Dall’approvvigionamento della merce e rapporto con le aziende fornitrici all’allestimento degli scaffali, dalla vendita alla gestione di eventuali consegne e resi tutto si inserisce all’interno di una catena di lavorazione che non può sfuggire a un’elaborazione di dati sistematizzata. Pena il malfunzionamento delle attività.

Per questo motivo il settore GDO – Grande Distribuzione Organizzata rappresenta uno dei più tipici esempi di verticalizzazione di software ERP – Enterprise Resource Planning, ovvero gestionali aziendali informatizzati in grado di gestire, tenere traccia, elaborare dati e informazioni relativi a ciascun processo aziendale, mettendoli in relazione al fine di monitorarne i flussi e guidare la gestione dell’impresa.

Non dimentichiamo infatti che GDO non significa solo alimentare, ma molto più spesso si parla di grandi insegne che gestiscono singoli punti vendita dislocati all’interno del territorio, intrattenendo rapporti con marchi anche internazionali appartenenti alle più diverse categorie merceologiche. Ciò richiede dunque un’ottima gestione di tutti i rapporti e l’avvalersi di una procedura informatizzata.

Esistono realtà informatiche che da anni si sono specializzate nella produzione di software gestionali specifici per questo mondo, occupandosi non solo della programmazione ma anche di fornire un’assistenza completa e un supporto a 360°.

Questo spesso si traduce in possibilità di personalizzazione, per esempio integrando moduli creati ad hoc che permettono di controllare una specifica divisione aziendale o un singolo processo, come:

– gestione ordini;

– gestione di magazzino;

– gestione amministrativa e contabile;

– gestione punti vendita.

 

Tracciabilità, elaborazione, archiviazione sono le parole chiave che contraddistinguono questi prodotti, le leve per il successo all’interno di questo mercato. Inoltre, questo tipo di organizzazione delle informazioni si rivela fondamentale anche dal punto di vista burocratico, per ottemperare alle richieste e agli obblighi fatti dallo Stato alle aziende.

L’offerta è molto ampia e la scelta non manca, per cui è evidente che gli operatori della GDO, a prescindere dall’ampiezza della propria realtà, non possono certamente rinunciare a dotarsi di strumenti come i gestionali ERP Alimentari progettati per il settore, pena l’impossibilità di controllare al meglio i processi e perdere ogni chance di incrementare i guadagni.

corso_seo

Corso di Formazione SEO: differenze tra online e in aula

Hai capito che ormai le basi del search engine optimization e un corso di formazione seo sono le armi con le quali farsi strada nel lavoro del futuro?

Hai la volontà per diventare uno dei prossimi protagonisti del mondo web?

Bene, allora il corso seo non è la scelta giusta per te, ma è perfetta.

Non solo ti specializzerai senza eguali, grazie a un programma professionale e specifico tenuto da esperti su temi come il copyrighting, l’hosting e i tool, ma allo stesso tempo approfondirai temi interessanti come quello delle differenze tra on-line e in sede. Questo, infatti, sebbene potrebbe sembrare banale ad una prima e superficiale analisi, non lo è affatto. I due ambiti citati portano con sé differenze che tendono a ripercuotersi anche una volta oltrepassato il perido di tempo in cui, effettivamente, li incontriamo. Innanzitutto non vi è una scelta più giusta o una più sbagliata, entrambi presentano aspetti positivi e negativi, a volte palesati ed altre meno, ma spesso correlati sorprattutto a due fattori: l’ambiente ed il tempo. Il primo è fondamentale per scandire le differenze di apprendimento tra l’on-line e i corsi seo in aula.

Corso SEO online

Se nell’ambito web possiamo dedicarci al nostro target comodamente da qualunque posto ci dia una connessione ad internet, il luogo sociologico primario in questione è ovviamente la nostra abitazione, allo stesso tempo ci priviamo della possibilità di conoscere altre futuri menti ed esperti del mondo web che potrebbero influenzare pesantemente la nostra carriera futura.

La scelta del luogo digitale e non fisico, in ogni caso, è capace anche d’influire sulle nostre stesse scelte andando fino a modificare il nostro pensiero. L’avere a che fare fisicamente con le azioni, le motivazioni ed il modus operandi altrui crea una dimensione autonome nella nostra coscienza con cui possiamo percepire, paragonare e dunque anche modificare il nostro stesso modo di raggiungere gli stessi obiettivi. La piattaforma on-line del corso seo roma ti darà, in ogni caso, tutti gli strumenti e gli aiuti, grazie all’onnipresente assistenza dei nostri esperti, per effettuare le tue scelte ed intraprendere il tuo percorso. La seconda variabile è il tempo. L’on-line, in qualità di ragnatela in continua crescita esponenziale, dà all’utente contemporaneamente più servizi che sarebbero dislocati in spazi fisici separati e difficilmente fruibili con la stessa dimestichezza, comodità e semplicità. Il “risparmio” notevole di tempio, dunque, permette al fruitore di poter approfondire maggiormente quegli aspetti che gli sono interessati, proprio grazie ai servizi più fruibili e più immediati.

Corso SEO in aula

La sede, tuttavia, avendo nonostante in sé il difetto appena descritto, che si cerca d’alleviare con l’apertura di sempre più sportelli telematici, permette all’utente di avere maggiore possibilità d’appassionarsi e di voler approfondire alcuni temi, proprio grazie alla presenza fisica d’esperti e di altri utenti. Questa possibilità non è da escludersi tra quelle che, una volta raggiunti i propri obiettivi grazie alla dualità on-line/sede, più di tutte hanno segnato la scelta della carriera e del campo del lavoro basandosi sugli interessi nati durante la specializzazione. Gli obiettivi che ci diamo, gli strumenti che troviamo per raggiungerli, gli aiuti che ci arrivano dall’ambiente esterno, la volontà e la capacità di non arrendersi alle difficoltà, sono tutti aspetti influenzabili tra loro e, allo stesso tempo, influenzati dagli aspetti che abbiamo appena elencato dell’ambivalenza dell’on-line/sede. Il raggiungimento del target è, infatti, la priorità, l’obiettivo finale, e dunque in base ad esso vanno studiati i metodi e i tempi per cui, di volta in volta, è meglio scegliere on-line oppure in sede.
Il corso seo roma la scelta adatta, per te e per il tuo futuro dai un’occhiata alla pagina: http://www.seoroma.com/corso-seo-roma

manager master mba

MBA: come prepararsi per il test d’ingresso

Come prepararsi per l’ammissione ad un master MBA

 

I master MBA (master in business administration) sono corsi di specializzazione post-laurea di altissimo livello in campo economico e manageriale. Hanno lo scopo di formare i manager di domani che andranno a dirigere multinazionali e grandi gruppi finanziari. I master MBA richiedono un impegno non indifferente, sia in termini economici che di tempo. Ma il grande investimento iniziale verrà ripagato con occupazioni di alto livello.

I master in business administration hanno requisiti di accesso molto stringenti che variano a seconda della struttura offerente. Le più prestigiose università di formazione manageriale richiedono certificati e accreditamenti internazionali come il Toefl e il GMAT. Chiunque voglia essere ammesso ad un MBA dovrebbe informarsi con largo anticipo su questi test, in quanto la certificazione richiede alcuni giorni per essere recapitata alla sede del master.

 manager master mba

Toefl e GMAT: due test fondamentali per accedere ad un MBA

 

  • Toefl – Test of English as foreign language. Un’ottima padronanza della lingua inglese è necessaria per guidare un’impresa in un contesto economico ormai globalizzato. Per tutte le informazioni sui costi e sulle sedi di svolgimento dell’esame si consiglia di visitare il sito ufficiale del Toefl.
  • Una delle maggiori difficoltà per l’ammissione ad un master in business administration è rappresentata dal GMATGraduate Management Admission Test. Grazie a questa prova, le università valutano le effettive abilità individuali degli studenti.

Il GMAT riesce infatti a mettere in evidenza la capacità di prendere decisioni in condizioni di stress, nonché le facoltà logiche dei candidati. L’esame è molto complesso e composto di tre parti:

1) Analytical Writing Assessment. Allo studente viene chiesto di risolvere un problema a cui segue l’elaborazione di due testi

2)Quantitative Section. Domande a risposta multipla per le competenze matematiche

3)Verbal Section. In questa sezione il candidato dovrà dimostrare di padroneggiare e comprendere la lingua inglese

Il punteggio del test va da un minimo di 200 ad un massimo di 800 punti. Molte scuole accettano i candidati che conseguono un punteggio sopra la media, almeno 550 punti. Ma sono molte le scuole, sopratutto le più prestigiose, che non accettano al di sotto dei 600 punti. Un altro punto da tenere a mente è che fallire più volte il GMAT comporta un ulteriore abbassamento del punteggio, rendendo in seguito ancora più difficile l’accesso a un master. Attenzione quindi a sostenere il test solo se si è ben preparati. Si hanno 4 ore a disposizione per risolvere la prova, che se rapportato alla mole di domande costituisce un’ulteriore difficoltà.

Infine, l’esame è completamente in lingua inglese, di difficile comprensione anche per i madrelingua.Esistono varie agenzie specializzate nella preparazione al test; tuttavia è possibile prepararsi in modo autonomo, focalizzandosi sulle nozioni di algebra, matematica, geometria, logica e grammatica inglese. Molto utili sono le guide presenti nel sito ufficiale.

Come presentare un’efficace domanda d’iscrizione ad un MBA

 

Compilare e presentare l’application form equivale a presentare se stessi. Nella domanda d’ammissione ad un master in business administration il candidato dovrà, oltre ad allegare curriculum e lettere di referenze, mettere in risalto doti e qualità personali. Poiché le domande d’iscrizione sono tante, le università valuteranno l’originalità e il modo in cui i futuri corsisti sono in grado di presentare se stessi. L’attitudine a comunicare, a lavorare in gruppo e sopratutto le esperienze professionali pregresse, come tirocini e praticantati, sono assolutamente da sponsorizzare.

Per riassumere, una preparazione anticipata e minuziosa, un progetto di vita nel lungo periodo, una forte motivazione e la sicurezza in se stessi sono le chiavi da evidenziare nei rapporti con le scuole scelte e che vi apriranno le porte di un Master in Business Administration.

Scuola per conseguire il Diploma Alberghiero a Roma

Scuola Alberghiero: perché scegliere Roma

Quando si intende seguire un corso di studi nel ramo dell’alberghiero, la migliore scelta ricade sulla città di Roma: ecco il perché questa città risulta essere la migliore per questa scuola.

 

La scuola alberghiero a Roma

 

Roma rappresenta la città migliore sulla quale far ricadere la propria scelta in quanto, in questa città, è presente la scuola Isu, che permette agli studenti di poter affrontare un percorso di studi che risulta essere piacevole e alla portata di tutti.

Le lezioni infatti si differenziano da quelle classiche per il coinvolgimento che gli alunni avranno da parte degli insegnanti, che cercheranno di poter rendere migliore l’apprendimento degli alunni stessi.

Si tratta dunque di una scuola alberghiera nella quale, la voglia di studiare, viene potenziata dai mezzi che vengono messi in pratica da parte degli insegnanti, che punteranno appunto al potenziamento di questo aspetto, in maniera tale che gli stessi alunni possano essere maggiormente convinti della loro scelta.

 

Dalla scuola alla cucina il passo è breve

 

L’istituto Isu offre anche delle lezioni pratiche, le quali permetteranno agli studenti di poter essere maggiormente motivati nell’affrontare il suddetto percorso di studi.

Poter essere seguiti nella preparazione dei vari piatti, e cercare di essere sempre attenti, aumentando dunque la voglia di apprendimento da parte degli studenti, rappresentano degli obiettivi che la scuola cerca di far mettere in pratica agli studenti, in maniera tale che questi siano maggiormente convinti e voglioso di seguire il percorso di studi stessi.

 

Il diploma alberghiero che si ottiene a Roma

 

Seppur si tratti di un istituto privato, la scuola alberghiero di Roma permette agli studenti di poter ottenere un titolo di studio pari, di valore, a quello che viene ottenuto completando un percorso di studi classici, presso una scuola pubblica.

Le lezioni dunque rappresentano l’unica differenza tra questa scuola, che permette agli studenti di poter effettivamente imparare e divenire dei cuochi che risultano essere esperti.

Pertanto, la città di Roma viene scelta dagli studenti per questa particolarità, ovvero per la possibilità di poter seguire un percorso di studi che risulta essere veramente perfetto, e che permette agli studenti stessi di poter ottenere un diploma della scuola alberghiera, con potenziale possibilità di divenire chef di fama mondiale.

Conseguire il Diploma Online facilmente

Diplomarsi seguendo dei corsi a Distanza

I corsi per diplomarsi online sono una valida alternativa alle scuole tradizionali o alle scuole serali. Al giorno d’oggi, disporre di un titolo di studio è fondamentale non solo per trovare un lavoro o per partecipare a concorsi pubblici, ma anche per chi ha già un lavoro e vuole crescere professionalmente.

Il diploma online è la soluzione ideale per tutti coloro che necessitano di conseguire un diploma in poco tempo ma che hanno a disposizione poche ore da dedicare allo studio. In genere la maggior parte dei corsi per diplomarsi online, permettono agli studenti di conseguire il diploma in un anno, accorpando il programma scolastico di cinque anni in uno solo.

Il diploma conseguito online, è riconosciuto e certificato dallo Stato italiano e dal Ministero della Pubblica Istruzione, ed ha la stessa valenza dei diplomi conseguiti con percorsi di studi quinquennali.

 

Come si consegue il diploma maturità online

 

La comodità del diplomarsi online, consiste nel poter studiare quando e dove si vuole, in quanto le piattaforme e-learning dedicate agli studenti sono disponibili online 24 ore su 24. Grazie a questo metodo, per gli studenti è più semplice far conciliare lavoro, tempo libero e studio.

Per iscriversi e frequentare un corso di studi online, occorre solamente essere dotati di un pc e di una connessione internet. Una volta iscritto al corso, ogni studente riceverà delle credenziali di accesso con le quali potrà entrare nella piattaforma online e seguire video lezioni, scaricare appunti, esercitazioni, test e tutto il materiale didattico necessario per conseguire il diploma in breve tempo.

Ogni studente sarà costantemente supportato dai tutor e dai docenti che risponderanno ad ogni domanda e chiariranno ogni dubbio. Lo studente sarà messo alla prova periodicamente, con dei test, che permetteranno ai tutor di valutare la sua preparazione.

 

Perché diplomarsi a distanza

 

Spesso i corsi per diplomarsi online offrono una formula promossi o ripreparati, che consente agli studenti di ricevere una continua preparazione, fino al raggiungimento del titolo di studio.

Inoltre, gli indirizzi di studio disponibili sono numerosi e adatti a qualsiasi esigenza, come diploma liceo classico, scientifico, alberghiero, linguistico, geometra, ragioneria, perito elettrotecnico e molti altri.

I Costi per conseguire il Diploma Online

Diploma online: i prezzi per conseguirlo in Italia

Il diploma online può essere conseguito in Italia ed i costi possono essere completamente differenti a seconda del tipo di situazione nella quale si ritrova uno studente: ecco alcuni esempi dei costi.

 

Diploma online: costi

 

Come prima tipologia di corso, gli studenti dovranno sostenere quello relativo all’iscrizione, il quale potrebbe essere differente a seconda della situazione nella quale si ritrova lo stesso studente.

Bisogna infatti sottolineare che, il diploma online a prezzi vantaggiosi, permettono agli studenti di poter non solo ottenere il diploma seguendo un percorso di studi che risulta essere identico a quello delle scuole pubbliche, ma anche affrontare un percorso di preparazione che lo conduca, in maniera brillante, ad affrontare l’esame di stato nel migliore dei modi.

Il costo per studiare a distanza dunque risulta essere differente da situazione a situazione, ma generalmente, questo parte dai mille cinquecento euro fino ai tremila euro, in quanto affrontare più di un anno scolastico in uno potrebbe essere una delle opzioni sulla quale fa ricadere la sua scelta lo studente.

 

Conseguire il diploma di stato online

 

Dopo questo primo costo d’iscrizione, lo studente non dovrà sostenere alcuna spesa.

Il materiale didattico infatti è presente sul web in maniera completamente gratuita, senza che lo stesso studente debba dunque aggiungere altri soldi.

Video lezioni ed appunti quindi possono essere utilizzati in un qualsiasi motivo e per quanto tempo si vuole.

Da notare inoltre come, lo studente, debba sostenere però il costo dell’esame: esso è differente da istituto ad istituto, ed il prezzo generalmente non è sotto i due mila euro.

Si tratta dunque di due spese che, sotto un certo punto di vista, potrebbero sembrare elevate, ma che permettono ad uno studente di poter ottenere il diploma scolastico senza alcuna difficoltà.

Da notare anche come, generalmente, a questi costi bisogna aggiungere quello del viaggio: questo per il semplice fatto che lo studente stesso potrebbe esser costretto a viaggiare per potersi recare nella sede fisica della scuola, nella quale appunto si sostiene solo ed esclusivamente l’esame di maturità, mentre le lezioni saranno affrontate direttamente a casa dello studente tramite computer.